Vediamo ora gli esempi di alcune aziende che stanno abbracciando la sostenibilità e si pongono obiettivi ambiziosi. Patagonia

Per aiutarti a progettare il tuo modello di business possiamo utilizzare uno strumento chiamato business model canvas. Questo modello ci aiuta a considerare tutti gli elementi necessari per creare, catturare e fornire valore con successo.

Per aiutarti a progettare il tuo modello di business possiamo utilizzare uno strumento chiamato business model canvas. Questo modello ci aiuta a considerare tutti gli elementi necessari per creare, catturare e fornire valore con successo.   

Il Business Model Canvas viene utilizzato per lo sviluppo di un'idea in un modello di business valido. È uno strumento di gestione strategica che consente di visualizzare e valutare l'idea o il concetto di business. È un documento di una pagina contenente nove caselle che rappresentano diversi elementi fondamentali di un'azienda. 

Perché è necessario un Business Model Canvas   

  • Il BMC fornisce una rapida panoramica del modello di business e non presenta dettagli superflui rispetto al business plan tradizionale.   

  • La natura visiva del business model canvas ne facilita la consultazione e la comprensione da parte di chiunque.  

  • È più facile da modificare e può essere facilmente condiviso con i dipendenti e gli stakeholder.   

  • Il business model canvas può essere utilizzato sia da grandi aziende che da startup con pochi dipendenti.  

  • Chiarisce come i diversi aspetti dell'azienda siano collegati tra loro.   

  • È possibile utilizzare un modello BMC per guidare una sessione di brainstorming sulla definizione efficace del modello di business.  

Il Triple Layer Business Model Canvas (TLBMC) è uno strumento che ci aiuta a esplorare l'innovazione dei modelli di business orientati alla sostenibilità. Esso estende la dimensione commerciale del canvas con l'aggiunta di una dimensione ambientale basata sulla prospettiva del ciclo di vita e di una dimensione sociale basata sulla prospettiva degli stakeholder.  

Per contribuire alla transizione sostenibile delle aziende che stanno costruendo, gli imprenditori devono essere in grado di analizzare l'impatto economico, sociale e ambientale di un modello di business, tutti elementi inclusi nel modello di business a tre strati.  

Alexandre Joyce e Raymond L. Paquin, ricercatori della Concordia University di Montreal, hanno sviluppato questo modello di business sostenibile con l'idea che "l'innovazione del modello di business che tiene conto di un approccio triple bottom line sarà più sostenibile nel tempo".   

Come compilarlo 

Ci sono nove blocchi di costruzione in ognuno dei tre strati e anche su ognuno dei due nuovi strati.  Joyce e Paquin hanno aggiunto due nuovi strati pur continuando la struttura della tela originale. 

Il secondo livello è costruito con un approccio all'ambiente basato sul concetto di ciclo di vita e il terzo livello promuove un approccio alle questioni sociali basato sulle parti interessate. Potresti trovare questo strumento utile, ma non sentirti obbligati a completare tutti gli elementi costitutivi dei livelli liberi se non ti aiutano a capire come potrebbe funzionare la tua idea o il tuo prodotto.  

Il primo strato è quello economico, che si riferisce al rendimento del capitale finanziario.  

Questo è il tradizionale modello di business canvas ben utilizzato nella pratica in tutto il mondo. Un modo utile per iniziare è con i segmenti di clientela sul lato destro collegati alla proposta di valore al centro. Descrivi in dettaglio chi sarebbero i tuoi utenti, chi sarebbero i clienti paganti e chiediti se si tratta delle stesse persone o se sono diverse. A seguito di queste domande, chiediti qual è la proposta di valore che stai offrendo loro, in altre parole, quali bisogni state soddisfacendo o come li stai aiutando a risolvere i loro problemi.  

A collegare questi due elementi sono le relazioni con i clienti e i canali. Alcune domande utili da porre per definire questi punti sono: come otterremo i clienti? e come i clienti troveranno e acquisteranno le nostre offerte?  

Sul lato sinistro, vengono valutate le attività di come il tuo modello di business creerà valore: quali sono le attività chiave che la tua azienda svolge o svolgerà?  Ad esempio, ti concentri sulla produzione di un determinato prodotto o piuttosto sul marketing e sulla distribuzione? Che tipo di risorse sono necessarie per svolgere queste attività? E hai bisogno di determinati partner per il successo del modello di business?  

Infine, nella parte inferiore del quadro, è possibile descrivere il valore economico. Identificate tutti i costi necessari per le tue operazioni. Dall'altro lato, considera come il tuo modello di business fa soldi. In breve, qual è il modello di ricavi?  

Il secondo livello della tela si concentra sugli aspetti ambientali del nostro modello di business.  

Al centro della tela c'è il valore funzionale. Si tratta di un'idea di quali sono le offerte in termini di quantità fisiche e si applica meglio alle offerte di prodotti. Ad esempio, abbiamo intenzione di vendere litri di latte ecologico al giorno. Se la tua idea non può essere descritta in questi termini, lascia pure questo spazio vuoto, anche se ti invitiamo a fare ricerche sull'impatto ambientale dei servizi digitali.   

Il lato sinistro del quadro valuta l'impatto o i benefici ambientali generati dalla produzione di approvvigionamento dei materiali, nonché dalle forniture e dall'outsourcing. Pensa all'impatto ambientale dei materiali chiave che utilizzi, come edifici, veicoli o infrastrutture tecnologiche.  Una buona idea è quella di pensare all'acqua e all'energia per i processi della tua produzione e di quella dei tuoi fornitori, o magari ad altri associati alla perdita di biodiversità o di qualità del suolo.  

A destra la fase di distribuzione e gli elementi di fine vita. Descrivi l'impatto ambientale o i benefici della tua offerta una volta che ha lasciato il tuo controllo, fino a quando non viene più utilizzata o viene scartata. Questo può valere per prodotti fisici come i libri. Forse stai pensando a un prodotto progettato per essere riutilizzato, quindi potresti chiederti qual è stato l'impatto della movimentazione del prodotto e come stiamo minimizzando l'impatto negativo della fase di utilizzo.  

In fondo alla tela c'è la cattura del valore per l'ambiente e i nostri paesaggi. Le domande da porsi in questo caso sono: in che modo il nostro modello di business influisce negativamente sull'ambiente e in che modo aumenta positivamente i benefici o riduce gli impatti negativi esistenti. Questo componente è il più importante della tela e può essere utilizzato senza gli altri elementi costitutivi.   

Come utilizzare il livello ambientale:  

Iniziare dal centro:   

1) Valore funzionale: È legato al volume o alle quantità di prodotto. Ad esempio: litri di latte ecologico al giorno. Se la tua idea non può essere descritta in questi termini, lascia pure questo spazio in bianco.  

Andare a sinistra:  

2) Materiali: per i produttori, i materiali fisici vengono acquistati e trasformati per creare più valore per il cliente. Per i fornitori di servizi, i materiali non vengono necessariamente consegnati al cliente. I fornitori di servizi consumano anche materiali sotto forma di materiali di consumo come carta e gas e sotto forma di beni come computer, veicoli e uffici. È correlato alle Risorse Chiave nel BMC  

3) Produzione: per un produttore sono i processi che trasformano la materia prima o assemblano le parti in un prodotto finale. Per un fornitore di servizi: la gestione di un'infrastruttura informatica, la guida di un'automobile o il riscaldamento e la ventilazione degli uffici e dei punti di assistenza.   

4) Forniture e outsourcing: tutte le diverse risorse materiali e attività produttive che non sono considerate parte del core business. Un bene di consumo come l'acqua può provenire da una fornitura presente in un fiume locale. Una buona idea è quella di pensare all'acqua e all'energia che si utilizzano.  Gli imprenditori possono scegliere di utilizzare o di essere in uno spazio che utilizza energia eolica o solare.  

Andare a destra:   

5) Distribuzione: una volta che la proposta di valore è pronta per essere consegnata, viene distribuita attraverso i canali con vari metodi di trasporto e varie soluzioni di imballaggio. Per i fornitori di servizi, gli spostamenti dei dipendenti verso i clienti o gli invii postali possono essere considerati parte della distribuzione. La distribuzione digitale ha un impatto sull'ambiente.   

6). Fase di utilizzo: l'impatto dell'interazione dell'utente con il prodotto o il servizio. La fase di utilizzo comprende anche gli aspetti relativi alla manutenzione e alla riparazione. Per i fornitori di servizi, la fase di utilizzo richiede anche il consumo di cose e di energia.  

7) Fine vita: inizia quando l'utente sceglie di terminare il consumo della proposta di valore. Per i prodotti tangibili, esistono opzioni quali la rigenerazione, il reimpiego, il riciclaggio, lo smontaggio, l'incenerimento o lo smaltimento. Per i fornitori di servizi, la fine del ciclo di vita si applica alla gestione degli asset materiali descritti in precedenza.  

E per finire in basso:   

8 e 9) Impatto e benefici ambientali.  Elenca le prove che il tuo progetto/azienda influisce negativamente sull'ambiente e come aumenta positivamente i benefici o riduce gli impatti negativi esistenti. Questa componente è la più importante del canvas e può essere utilizzata senza gli altri elementi costitutivi. Ti invitiamo a fare ricerche sull'impatto ambientale dei servizi digitali.  

Il terzo livello considera il modo in cui offriamo, creiamo e forniamo valore alla società, alle persone. 

Il centro della tela chiede come creiamo valore per la società.  Si possono quindi considerare due importanti stakeholder all'estrema sinistra con le comunità locali e all'estrema destra con l'utente finale.  Una buona domanda da porre è come la nostra offerta migliora la loro qualità di vita.  

Poi, possiamo considerare la cultura sociale e l'entità dell'impatto come questioni importanti per i modelli aziendali d'impatto. Possiamo chiederci come rafforzare la cultura sociale positiva e quale sarà la portata del nostro impatto sociale: se è limitato a una piccola area geografica, come si può aumentare la scala di diffusione attraverso relazioni variabili e diffuse?  

Successivamente, è la volta di due componenti sul lato sinistro: la governance e i dipendenti. La prima si riferisce a come l'azienda opererà in termini di trasparenza e struttura organizzativa. Nella sezione dedicata ai dipendenti, l'idea è quella di capire qual è il ruolo dei dipendenti nell'azienda. Questi elementi possono essere difficili da considerare in questa fase, ma col tempo dovranno essere considerati con attenzione.  

Infine, la parte inferiore riassume nuovamente gli impatti e i benefici sociali complessivi. Si spera che nel tuo modello di business i benefici superino significativamente gli aspetti negativi.  

Come utilizzare il livello sociale  

Iniziare dal centro:   

Questa sezione chiede come creiamo valore per la società. Il valore sociale esprime come un progetto/un'azienda abbia lo scopo di fornire un beneficio ai suoi stakeholder. Il suo scopo è più ampio di quello di assicurare la propria sopravvivenza economica. La missione di quel progetto/impresa dovrebbe contribuire a rendere il mondo un posto migliore.  

 A destra e a sinistra:   

2. Comunità locali e fornitori: la comunità in cui opera il progetto/impresa.  Le comunità locali comprendono anche i fornitori e le loro comunità.  

3. Utente finale: la persona che consuma la proposta di valore è l'utente finale.  

 Una buona domanda da porre è come la nostra offerta migliora la loro qualità di vita.  

Vicino a sinistra  

4. Dipendenti: L'elemento dei dipendenti rappresenta le condizioni di lavoro e le iniziative di crescita personale per le persone che lavorano con il progetto/business.   

5. La governance: la struttura organizzativa e l'approccio della leadership. come la tua azienda opererà in termini di trasparenza e rendicontazione. Una cooperativa, un'azienda privata e una società pubblica hanno tutte strutture organizzative e approcci diversi per realizzare la propria missione.   

Vicino a destra  

6. Cultura sociale: la cultura sociale a cui un progetto/un'azienda contribuisce può essere positiva, come la promozione della diversità e della responsabilità, o negativa, come il sostegno all'iniquità o al pensiero a breve termine.  

7. Scala di diffusione: quale sarà la scala del nostro impatto sociale: se è limitato a una piccola area geografica, come puoi aumentare la tua portata attraverso relazioni variabili e diffuse?  

E per finire in basso  

8) & 9) impatti sociali negativi e benefici complessivi.  

Se analizzati insieme, i tre livelli del modello di business rendono più esplicito il modo in cui un'organizzazione crea molteplici valori: economici (value proposition), ambientali (functional value) e sociali (societal value). Possono essere letti singolarmente o sovrapposti per comprendere le relazioni tra i tre segmenti. Ad esempio, i costi e i benefici del tuo modello di business hanno anche un impatto ambientale (sia positivo che negativo) e un impatto sociale sui tuoi stakeholder.   

Newsletter-ul Startarium. Citește sinteza lunară direct pe e-mail